Battambang

image

Da Siem Reap a Battambang
Le guesthouse consigliate dalle guide sono piene, qui è alta stagione,  ma per fortuna ce ne sono tante e ci viene in aiuto anche un autista di tuk tuk che ci propone una stanza a 6 dollari, perfetto!
Qui i cinesi spopolano e ci troviamo in una curiosa guesthouse cinobuddista. Lasciamo i bagagli e col ‘nostro’ tuk tuk andiamo dove partono i bamboo train.

Li avevo visti in un documentario in tv, sono dei mezzi di trasporto costituiti da una piattaforma di bamboo, un motore e una cinghia di trasmissione collegata alle ruote, che utilizzano i vecchi binari dell’epoca coloniale francese.
Il binario è unico, quando si incontra un treno in direzione contraria, si smonta il tutto in un minuto, si lascia passare e si rimonta e si continua.
A Battambang è utilizzato a fini turistici, :-(, ma è comunque una bella esperienza e poi la nostra macchinista è una donna con un sorriso stupendo!
20minuti di treno, 20minuti di stop vicino un villaggio in cui cercano di venderti di tutto e delle baby guide che ti fanno visivamente fabbrica di riso e una di mattoni.
Molti parlano inglese soprattutto un bambino un po’ ciccio che è fantastico.
Ritorno altri 20minuti; il nostro autista ci propone un’altra escursione, accettiamo di buon grado dopo aver fatto un po’ di conti (15$)

image

Ci porta a visitare la Killing Cave of Phnom Sampeau in cui il regime di Pol Pot uccise 10000 persone, e all’interno dalla quale troviamo un templio con un Buddha sdraiato e il signore che ha raccolto le migliaia di ossa delle vittime del regime che sta pregando.

image

C’è anche un templio in cui troviamo dei macachi, e una grotta  da cui verso le 18 escono migliaia di pipistrelli! Incredibile!!!

image

Tornando verso la città ci fermiamo in un campo a vedere questa infinita colonna di pipistrelli che disegna nel cielo dragoni e serpenti.
Arrivati in città, dopo aver mangiato cucina tipica Khmer, andiamo in hotel.
Fa freddo, l’unico desiderio di questa giornata così ricca rimane quello di fare una doccia calda.
Rimarrà un desiderio, solo acqua fredda!
Ma non ne posso fare a meno e mi lavo anche i capelli,,,l’acqua che mi attraversa è rossa come la terra e la sabbia di questo posto.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s